Metformina, disidratazione, e acidosi lattica


L’acidosi lattica è una rara complicanza metabolica, ma estremamente grave, della Metformina ( Glucophage ).
I medicinali contenenti Metformina presentano un Boxed Warning riguardo a questa grave reazione avversa.

L’acidosi lattica minacciante la vita può presentarsi a causa dell’accumulo di Metformina.
Il principale fattore di rischio è l’alterazione renale; altri fattori di rischio comprendono l’età avanzata associata a ridotta funzione renale, e gli alti dosaggi del farmaco ( maggiori di 2 g/die ).

La Metformina è controindicata nelle condizioni acute associate a potenziale compromissione della funzione renale, come la disidratazione.

Fin dal 1985, il TGA ( Therapeutic Goods Administration ) ha ricevuto 141 segnalazioni di acidosi lattica associata alla Metformina, 25 delle quali ad esito fatale.
Molte segnalazioni descrivono una recente storia di diarrea, vomito, o infezione gastrointestinale prima dello sviluppo di acidosi.

Un recente report ha descritto il caso di una donna di 61 anni in trattamento con Metformina, Gliclazide, Furosemide, Quinapril e Candesartan / Idroclorotiazide, che ha continuato ad assumere i farmaci durante un periodo di 5 giorni di nausea, vomito, e diarrea, senza l’ingestione di alcun alimento.
La donna è stata ricoverata in ospedale con acidosi lattica, insufficienza renale acuta e shock, ed è morta 3 giorni più tardi.
Chiaramente l’uso dei diuretici ha causato grave disidratazione e l’esposizione alla Metformina ha portato allo sviluppo di insufficienza renale acuta e ad acidosi lattica.

In un altro recente caso, una donna di 68 anni ha presentato insufficienza renale anurica acuta e acidosi lattica dopo un periodo di 4 giorni di vomito e nausea.
Durante questo periodo la donna ha continuato ad assumere i propri farmaci, che comprendevano Metformina, Glibenclamide, Lercanidipina, Telmisartan e Idroclorotiazide, e Insulina glargine.
La paziente è stata ospedalizzata dopo essere stata sottoposta a dialisi d’emergenza.

Nel caso in cui i pazienti che assumono Metformina sviluppino vomito e/o diarrea, in concomitanza con una scarsa introduzione di cibo, dovrebbe essere presa in considerazione la possibilità di sospendere in modo temporaneo la Metformina fino al ripristino della normale assunzione di alimenti. Inoltre, dovrebbe essere sospeso il trattamento diuretico. ( Xagena2009 )

Fonte: Australian Adverse Drug Reactions Bulletin, 2009


Endo2009 Farma2009 Nefro2009

← Torna inietro
Specialità ( Italian version )